Che cosa rende una persona meraviglosa? Ci hai mai pensato? Ho notato che questa parola la utilizzo spesso e la ascolto o leggo altrettanto spesso dagli altri. Amo sentire il suono delle parole e fermarmi a pensare al loro significato. Non tanto etimologico ma sociale. Così mi sono chiesta: cosa si intende per «persona meravigliosa»?

La prima definizione che mi sono data è stata questa: «una persona meravigliosa è una persona che riesce a vedere il bello nelle altre persone senza alcun moto di invidia o giudizio».
Una persona meravigliosa riesce a guardarti e vederti, accettarti e riconoscere la tua forza, la tua bellezza. Ed è questo che la rende tale, la sua capacità di vedere il lato migliore di chi ha davanti a sé. Sappiamo bene quando non sia banale riuscire a fare questo: riconoscere i lati positivi degli altri.

Una persona meravigliosa lo fa spontaneamente, ho notato questo e mi sono data anche una spiegazione: chi brilla di meraviglia vive quell’attimo in cui si trova con qualcuno come se non esistesse altro nella vita.

[Tweet “Le persone meravigliose riescono a tirare fuori la tua meraviglia.”]

Le persone meravigliose sono genuine, autentiche. So che quest’ultimo termine negli ultimi anni è stato molto utilizzato – forse anche troppo – ma di fatto, autenticità, è una parola che personalmente amo e ritengo essere molto positiva. È l’unica parola che mi viene in mente quando voglio indicare una persona che è realmente se stessa, che non ha bisogno di prendere in giro il mondo cercando di apparire chi non è o agendo come agirebbero altri. È se stessa. Si, una persona meravigliosa ci mostra la capacità di essere se stessi.

Va da sé che l’effetto “wow” provocato da queste persone sia anche frutto della loro spontaneità rispetto alle cose da dire e fare. Non calcolano nulla, loro sono così. Probabilmente ti è capitato di pensare che stessero manipolando l’interlocutore. Lo so, succede. Quando non vogliamo riconoscere la loro bellezza ci nascondiamo dietro l’idea che siano finte o che abbiano un secondo fine. Ho sentito dire anche qualcosa tipo «c’è qualcosa che non mi torna, non mi fido». Quello che non torna è semplicemente la paura di tanta meraviglia o forse di poterne restare delusi o chissà, magari l’idea che tutti, in fondo, possiamo essere meravigliosi.

[Tweet “Una persona meravigliosa ci mostra la capacità di essere se stessi.”]

E non pensare che le persone meravigliose siano tali in virtù di un particolare del loro carattere, della loro forma fisica, dei colori, del loro pensiero o del background culturale.
Se fosse così finiremmo per avere persone meravigliose tutte bionde, brune o rosse oppure tutte impegnate in cause sociali o magari tutte con un percorso di studi letterario, per esempio.
Se le si osserva, queste persone, appaiono tutte diverse tra loro ma hanno una caratteristica comune: sono interessate al mondo. Sono curiose, stimolate dalle storie altrui, pronte ad apprendere in qualunque momento da ogni persona. Sono le persone che più amano imparare e sanno farlo con una straordinaria umiltà.

Prestano attenzione, quindi, ma sono anche incredibilmente appassionate in qualche cosa.
Mostrano passione per la vita, per un argomento particolare o per una persona. C’è qualcosa, nella loro esistenza, di cui parlerebbero per ore con un trasporto pazzesco. Potrebbero apparirti folli ma di quella follia che li rende meravigliosi, appunto.
A questo punto mi potresti dire che ci sono anche persone appassionate dei buchi neri della nostra società, del pessimismo, del dark. E’ vero, certo. Ma tu le troveresti meravigliose?
Non credo.

E infatti, non è di loro che si sta parlando qui. Ma di coloro che hanno una missione nella propria vita, che sono appassionati per una causa, che si donano agli altri con il cuore, che sono pronti a supportare la persona che hanno di fronte e a mostrarle ciò che di straordinario lei non vede.

Le persone meravigliose, alla fine di tutto, riescono a tirare fuori la tua meraviglia. Per questo dovresti cercarle, frequentarle e coltivare la relazione con loro. Avranno sempre una visione del mondo straordinaria da donarti.

E ora torno al titolo di questo post: conosci almeno una persona meravigliosa?

Se la risposta è si allora dovresti farle sapere cosa pensi di lei o di lui. Mandale questo articolo affinché possa riconoscersi e gioire di ciò che pensi.

Iscriviti alla mia newsletter

Ogni settimana riflettiamo insieme sul giornalismo e sulla comunicazione digitale. Sempre sul filo dell'empatia e della gratitudine.

Private Policy

Mi prenderò cura della tua mail. Nemmeno io amo lo Spam ;)